logo

FISICA? ... NO PROBLEM! (ebook)

By Carlo Sintini - Matematicamente.it
FISICA? ... NO PROBLEM! (ebook)

Un manuale gratuito per gli studenti liceali con le nozioni di base di fisica

  • Cinematica
  • Dinamica
  • Urti
  • Gravitazione
  • Fluidi

Leggi le prime pagine del libro >>>

Descrizione

Un fanciullo riceve in regalo un oggetto strano e con colori brillanti. Le sue piccole dita afferrano l’oggetto per esplorarne la forma e la struttura. Egli scuote l’oggetto per vedere se si rompe e quasi certamente lo porta alla bocca. Il piccolo usa tutti i suoi sensi per esplorarne la grandezza, la forma, i colori, la struttura, il suono. È naturalmente curioso e comincia prestissimo ad apprendere informazioni sul mondo circostante.
 Questa curiosità innata, più evidente nel periodo dello sviluppo, è caratterizzata dalla domanda: “Perché?”
 È stimolante anche da adulti tornare ad avere delle curiosità come i fanciulli.
 La scienza, ed in particolare la fisica, tenta di rispondere ai perché del mondo naturale.
 Nella ricerca delle risposte i fisici hanno esteso l’interesse dell’osservazione umana ad una grande quantità di fenomeni: dallo studio delle particelle subatomiche a quello delle stelle e delle galassie.
 La fisica è la più importante delle scienze che studiano la natura. Essa rappresenta sia un metodo di studio che un punto di vista del mondo naturale, con lo scopo di spiegare il comportamento del mondo fisico per mezzo di pochi principii fondamentali.
 In questo senso lo studio della fisica è semplice perché richiede la padronanza soltanto di pochi principii fondamentali, che sintetizzano tutto ciò che i fisici hanno scoperto nell’ordi-namento dell’universo.
 E’ un gran viaggio costellato da molte domande e da poche risposte.
 Ci si può domandare se sia un bene o un male progredire sempre più nella ricerca scientifica, e si potrebbero portare molti esempi sia a favore che contro questo interrogativo.
 A questo proposito Bertrand Russell (1872-1970) disse: “Non credo che la conoscenza scientifica possa mai essere dannosa. Ciò che sostengo, e sostengo con vigore, è che la conoscenza è più spesso utile che dannosa, e che il timore della conoscenza è invece più spesso dannoso che utile”.
 Infine voglio accennare al fatto che l’evoluzione della fisica ha spesso portato radicali cambiamenti alle teorie precedenti e fieri contrasti (si pensi per esempio alla teoria eliocentrica di Galileo o alle innovazioni introdotte dalla teoria della relatività), che sono stati assorbiti ed accettati solo dopo diverso tempo dalla loro formulazione.
 Ma, come affermò Clement V. Durell, “la storia del progresso scientifico dimostra come siano indigeste le nuove idee all’uomo comune, privo di immaginazione, di una certa epoca, ma come poi le idee che hanno superato la prova del tempo vengano assimilate facilmente dall’uomo comune, privo di immaginazione delle epoche successive”.

Carlo Sintini
Latina Giugno 2011

Indice

•BIBLIOGRAFIA
•INTRODUZIONE
•CAP. 1 - CALCOLO VETTORIALE
◦1-1. Elementi di calcolo vettoriale
◦1-2. Prodotto scalare fra due vettori
◦1-3. Prodotto vettoriale fra due vettori

•CAP. 2 – CINEMATICA DEL PUNTO MATERIALE
◦2-1. La velocità
◦2-2. L’accelerazione
◦2-3. Corpi in caduta libera
◦2-4. Moto rettilineo uniforme
◦2-5. Moto rettilineo uniformemente accelerato
◦2-6. Moto circolare uniforme
◦2-7. Effetti di una accelerazione generica
◦2-8. Traiettoria di un proiettile
◦2-9. Velocità e accelerazione relative
◦esercizi di cinematica
◦Formule da ricordare:

•CAP. 3 – DINAMICA DEL PUNTO MATERIALE
◦3-1. La forza
◦3-2. Prima legge (o legge d’inerzia)
◦3-3. Seconda legge (o legge fondamentale)
◦3-4. Terza legge (o legge d’azione e reazione)
◦3-5. Costante elastica di richiamo
◦3-6. La forza di attrito
◦3-7. Il piano inclinato
◦3-8. Reazioni e tensioni
◦3-9. Forza centripeta e centrifuga
◦esercizi di dinamica del punto

•CAP. 4 – LAVORO E POTENZA
◦4-1. Lavoro fatto da una forza costante
◦4-2. Lavoro fatto da una forza variabile
◦4-3. Teorema dell’energia cinetica
◦4-4. La potenza
◦esercizi sul lavoro e la potenza

•CAP. 5 – L’ENERGIA
◦5-1. Le forze conservative
◦5-2. L’energia potenziale
◦5-3. Conservazione dell’energia meccanica

•CAP. 6 – DINAMICA DEI SISTEMI DI PARTICELLE
◦6-1. Il baricentro
◦6-2. Il moto del baricentro
◦6-3. Il lavoro interno
◦6-4. La quantità di moto
◦6-5. Conservazione della quantità di moto

•CAP. 7 – GLI URTI◦7-1. L’impulso e la quantità di moto
◦7-2. Urti elastici in una dimensione
◦7-3. Urti anelastici
◦7-4. Urti elastici in due dimensioni

•CAP. 8 – SISTEMI RUOTANTI
◦8-1. Cinematica rotazionale
◦8-2. Momento di un vettore
◦8-3. Momento di una coppia
◦8-4. Il momento angolare e momento d’inerzia
◦8-5. Energia cinetica di rotazione
◦8-6. Momenti d’inerzia di alcuni corpi
◦Sbarretta sottile di lunghezza l
◦Cilindro circolare vuoto di raggi R ed r.
◦Parallelepipedo di lati a, b, c.
◦Lastra sottile rettangolare di lati a e b.
◦Toro con raggio interno r ed esterno R.
◦Cono circolare con raggio di base r ed altezza h.
◦Lastra circolare di raggio R.
◦Lastra circolare forata.
◦Nastro circolare sottile di raggio R-
◦Sfera piena di raggio R.
◦Sfera vuota di raggio R.
◦Sfera scavata con raggi interno r ed esterno R.
◦Ellissoide con semiassi a, b, c.
◦8-7. Teorema degli assi paralleli per i momenti d’inerzia
◦8-8. Rotolamento di un corpo rigido
◦8-9. Conservazione del momento angolare
◦Esercizi sui sistemi ruotanti

•CAP. 9 – APPROFONDIMENTI
◦9-1. Sul moto circolare uniforme
◦9-2. Formula di Poisson
◦9-3. Accelerazione di Coriolis
◦9-4. Effetti della forza di Coriolis

•CAP. 10 – EQUILIBRIO DEI CORPI RIGIDI
◦10-1. Equilibrio statico
◦10-2. Equilibrio dei corpi appoggiati
◦10-3. Equilibrio dei corpi sospesi
◦Esercizi sull’equilibrio

•CAP. 11 – IL MOTO ARMONICO
◦11-1. Generalità
◦11-2. Approccio cinematico
◦11-3. Approccio dinamico
◦11-4. Il pendolo
◦11-5. L’energia nel moto armonico
◦11-6. Equazione differenziale del moto armonico
◦11-7. Il moto armonico smorzato
◦11-8. Oscillazioni armoniche forzate

•CAP. 12 – LA GRAVITAZIONE
◦12-1. La legge della gravitazione universale
◦12-2. Le forze esistenti in natura
◦12-3. Massa inerziale e gravitazionale
◦12-4. Distribuzione sferica di massa
◦12-5. Il campo gravitazionale
◦12-6. Il principio di sovrapposizione
◦12-7. Energia potenziale gravitazionale
◦12-8. Potenziale e superfici equipotenziali
◦12-9. La prima legge di Keplero
◦12-10. La seconda legge di Keplero
◦12-11. La terza legge di Keplero
◦12-12. La velocità di fuga

•CAP. 13 – I FLUIDI
◦13-1. La pressione e la densità
◦13-2. La legge di Stevin
◦13-3. Principio di Pascal
◦13-4. Principio di Archimede
◦13-5. La pressione atmosferica
◦13-6. Il martinetto idraulico
◦13-7. Equazione di Bernouilli

Autore

Carlo Sintini è nato a Roma nel 1936, si è laureato in fisica alla Sapienza di Roma, vive a Latina, dove ha insegnato nei licei scientifici. Ora è in pensione. Ha scritto numerosi volumi didattici, divulgativi, di informatica, giochi matematici, giochi con le carte, totocalcio…

Prodotti correlati

Commenti (0)

Prezzo: 0,00€
Prezzo IVA esclusa: 0,00€
Formati:
PDF
PDF 

 
Matematicamente.it srl P.I. 04711370751